Conferenza internazionale delle organizzazioni sindacali sul lavoro al Vaticano

Si è svolta il 23 e 24 novembre 2017 presso l’Aula Nuova del Sinodo in Vaticano la Conferenza internazionale delle organizzazioni sindacali sul lavoro, a cui hanno partecipato circa 300 rappresentanti dei sindacati di 40 paesi del mondo. Il meeting internazionale ha raccolto intellettuali, datori di lavoro, la società civile, le organizzazioni internazionali e i governi, chiamandoli ad agire collettivamente per uno sviluppo integrale, inclusivo e sostenibile.

Il dibattito avvenuto nelle due giornate riconosce la centralità della persona e il diritto al lavoro dignitoso, in considerazione e rispetto degli standard internazionali del lavoro.

L’attuale modello di globalizzazione ha avuto come risultato livelli storici di disuguaglianza che, accompagnati da digitalizzazione, automatizzazione, precarietà, disoccupazione, povertà e cambiamento climatico, presenta varie problematiche per i lavoratori. La mobilità umana è una delle sfide più serie dei nostri tempi: milioni di donne, uomini e bambini sono obbligati a lasciare le proprie case e famiglie a causa di guerre, fame e povertà.

La dichiarazione, che rappresenterà la base per negozioare un nuovo contratto sociale tra governi, attività commerciali e lavoratori, afferma che:

- Le libertà di associazione e di contrattazione collettiva sono diritti umani fondamentali;
- La campagna mondiale sui salari portata avanti dai sindacati è essenziale per garantire che nessun lavoratore venga pagato al di sotto del salario minimo;
- La protezione sociale universale e la garanzia dei servizi pubblici fondamentali sono essenziali;
- Le politiche estremiste che includono xenofobia, razzismo ed ogni forma di esclusione devono essere respinte.

Il Segretario Generale dell’ITUC (International Trade Union Confederation) Sharan Burrow ha dichiarato: “Gli esseri umani hanno bisogno di costruire le proprie vite con la possibilità di creare una comunità equa e prospera attraverso il proprio lavoro, e le forze economiche devono essre poste a servizio dell’umanità nel rispetto dell’ambiente. Se non costruiamo un futuro condiviso e sostenibile e non proteggiamo i diritti e le opportunità per le nuove generazioni, falliamo nel difendere i nostri valori“.

 

Per maggiori informazioni:

[CISL Europa-Mondo] Conferenza internazionale dei sindacati sul lavoro in Vaticano

Documento finale della Conferenza

[ITUC] Vatican convenes with labour leaders to discuss threats to the world of work