progetti » Africa

Saber para Participar: consultazione e concertazione sociale per un autentico dialogo sociale

Il dialogo sociale come strumento di mediazione per la prevenzione dei conflitti. Migliorare le condizioni di lavoro promuovendo attività che mirano alla promozione dei diritti dei lavoratori migliorando il rapporto con le imprese e lo stato, attraverso l’acquisizione di abilità volte al miglioramento delle capacità negoziali e all’inclusione. Rafforzamento dei Forum tripartiti in tutte le province con formazione, realizzazione di studi, ricerca sulla responsabilità sociale delle e nelle imprese nazionali e internazionali.

Foto di Africa Renewal (CC 2.0 - Flickr) http://www.flickr.com/photos/africa-renewal/5759086902/

Formazione quadri sindacali CNTS

Contribuire alla crescita delle conoscenze economiche e delle capacità nella contrattazione collettiva dei quadri militanti e responsabili della CNTS

Con l’adozione del liberalismo economico da parte dello Stato, le difficoltà socio economiche in Senegal, le minacce ai diritti dei lavoratori, la salvaguardia delle conquiste sindacali acquisite da decenni, la protezione dei diritti sindacali e dei lavoratori, sono divenute più che una necessità.

Per le centrali sindacali senegalesi, l’educazione operaia e la formazione sindacale sono le fondamenta necessarie per ogni azione sindacale è la pietra miliare per una difesa più efficace ed efficiente dei diritti dei lavoratori. Così come la messa in opera, in questo ambito, di una buona politica e di un programma adeguati è la sola garanzia per un’efficace lotta sindacale. In effetti l’educazione operaia fa parte dei mezzi che permettono ai dirigenti sindacali ed ai lavoratori di sviluppare le loro capacità di analisi, di anticipazione e di intervento nella soluzione dei problemi che gli si pongono. Essa permette ai lavoratori e ai loro rappresentanti di acquisire la formazione necessaria per svolgere un ruolo efficace della vita economica e sociale della società in cui vivono. E permette inoltre di formare dei lavoratori curiosi e dotati di capacità di analisi e di senso critico e di un profondo attaccamento ai principi ed alla pratica della democrazia.

Il paradosso di Sikasso: sconfiggere la malnutrizione in una delle regioni più fertili del paese

In continuità con i precedenti interventi realizzati in Mali, ISCOS ha avviato, nel 2010, un programma quadriennale di miglioramento del reddito e della sicurezza alimentare delle famiglie contadine attraverso la valorizzazione della produzione della patata che coinvolge 97 villaggi in cui i produttori vengono accompagnati, tecnicamente e finanziariamente, dalla coltivazione alla commercializzazione delle patate nei mercati nazionali e nei paesi limitrofi.

A Kati un’emergenza nell’emergenza

Il Mali è un paese con una ricca storia alle spalle. Fu sede dell’Impero del Ghana, dell’Impero del Mali e dell’Impero Songhai. Nell’epoca moderna l’antico splendore è tramontato e le vicissitudini che hanno colpito il paese, la colonizzazione prima e le dittature militari poi, ne hanno fatto uno dei più poveri...