Coesione sociale e produttiva attraverso l’agriturismo per i territori rurali della regione andina

Offrire nuove opportunità di sviluppo alle comunità rurali escluse dalle rotte turistiche tramite la creazione di una rete di agriturismi nei paesi andini, per promuovere il turismo interno e interregionale diversificando l’offerta mediante la valorizzazione dei territori e dando opportunità di differenziazione di reddito per le comunità agricole più vulnerabili ed emarginate della regione

L’azione è un progetto pilota per lo sviluppo di un successivo progetto triennale destinato nelle varie tappe a creare una rete di agriturismi nei paesi andini, promuovere il turismo interno e interregionale diversificando l’offerta mediante la valorizzazione dei territori che possiedano le caratteristiche atte a essere sfruttate da un turismo eco-sostenibile, offrire nuove opportunità di sviluppo alle comunità rurali escluse dalle rotte turistiche tradizionali.

Con questa azione si intende dotare le piccole comunità rurali di uno strumento innovativo di sviluppo rappresentato dall’afflusso di turisti ed educare le popolazioni vulnerabili ad un turismo naturale, in contrapposizione al turismo tradizionale che in America latina generalmente è accessibile e praticato dalle classi sociali maggiormente privilegiate.

Attività

  • Verifica della situazione locale in materia di potenzialità turistica
  • Organizzazione dei produttori in reti/associazioni
  • Formazione introduttiva sull’Agriturismo e le possibilità di sviluppo economico in collaborazione con operatori turistici locali
  • Corsi di Formazione per gli operatori locali sulla gestione e promozione dell’agriturismo.
  • Formazione di tecnici delle cooperative agricole e delle associazioni di categoria che si occuperanno della promozione dell’agriturismo di trasferire le informazioni e gli strumenti necessari.
Se hai trovato interessante questo post, condivido con facebook, twitter o google+, iscriviti alla nostra newsletter o al feed RSS.