progetti » Ministero degli Affari Esteri Italiano

Sostentamento e sicurezza alimentare nel distretto di Nowshera (KP), Pakistan

In continuazione con le precedenti azioni di riabilitazione post-emergenza svolte da ISCOS nella regione il progetto “Sostentamento e sicurezza alimentare nel distretto di Nowshera”, finanziato dalla Cooperazione Italiana, ha sostenuto la popolazione della provincia del Khyber Pakhtunkhwa colpita dalle alluvioni del 2010, favorendo il ripristino delle condizioni igenico-sanitarie e la lotta alle malattie dovute alla contaminazione delle acque; stimolando attività generatrici di reddito ed in particolare quelle tradizionalmente di competenza delle donne, come l’apicoltura e l’allevamento di pollame. Particolare cura è stata dedicata alle questioni di genere e di empowerment delle donne, nonché alle condizioni determinate dalla cultura locale, affinché le donne potessero partecipare pienamente alle attività.

Con i pescatori salvadoregni per combattere lo sfruttamento dei coyotes

In un contesto sociale attraversato da violenze e soprusi, sosteniamo l’Asociación de Pescadores del Embalse del Cerròn Grande (ASPESGRA), per favorire l’acquisizione di nuovi associati e migliorare le condizioni socioeconomiche dei pescatori dell’area. I pescatori vengono inoltre accompagnati nella lotta contro lo sfruttamento messo in atto dai coyotes, i commercianti che, facendo “cartello” fra di loro, acquistano il pesce a prezzi particolarmente bassi a danno dei pescatori.

Coesione sociale e produttiva attraverso l’agriturismo per i territori rurali della regione andina

Creare una rete di agriturismi nei paesi andini, promuovere il turismo interno e interregionale diversificando l’offerta mediante la valorizzazione dei territori che possiedano le caratteristiche atte a essere sfruttate da un turismo eco-sostenibile, offrire nuove opportunità di sviluppo alle comunità rurali escluse dalle rotte turistiche tradizionali.

Il paradosso di Sikasso: sconfiggere la malnutrizione in una delle regioni più fertili del paese

In continuità con i precedenti interventi realizzati in Mali, ISCOS ha avviato, nel 2010, un programma quadriennale di miglioramento del reddito e della sicurezza alimentare delle famiglie contadine attraverso la valorizzazione della produzione della patata che coinvolge 97 villaggi in cui i produttori vengono accompagnati, tecnicamente e finanziariamente, dalla coltivazione alla commercializzazione delle patate nei mercati nazionali e nei paesi limitrofi.

Sostegno alle comunità indigene e rivierasche dell’Amazzonia brasiliana

Incrementare i redditi e i livelli occupazionali, coerentemente coi principi del lavoro dignitoso e dell’economia solidale, nelle comunità locali, principalmente di etnia Ticuna, e ridurre le malattie provocate dall’assenza di acqua potabile.