Microcredito per ridurre la povertà di madri e bambini

Se tra gli obiettivi dello sviluppo figurano il miglioramento delle condizioni di vita, l’abolizione della miseria, l’accesso a un lavoro dignitoso, la riduzione delle ineguaglianze, allora è del tutto naturale partire dalle donne.

Muhammad Yunus, Premio Nobel per la Pace 2006

Pur essendo considerato uno dei paesi emergenti a livello globale, l’Argentina presenta ancora numerose sacche di povertà. La mancanza di occasioni per migliorare il proprio reddito, e di conseguenza avere accesso ad una migliore alimentazione, a cure mediche adeguate e all’istruzione, alimenta un circolo vizioso che mina l’autostima delle persone e ne cristallizza la condizione. Questa situazione è particolarmente penalizzante per le donne che dividono il proprio tempo fra il lavoro e le occupazioni domestiche e familiari.

É proprio per contribuire a migliorare la condizione delle persone più emarginate che ISCOS ha attuato, all’interno di un programma di estensione nazionale finanziato dal Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (UNDP), due progetti triennali che si sono conclusi nel 2011.

Le azioni hanno fornito formazione, assistenza e know-how alle associazioni erogatrici di fondi di microcredito in alcune delle regioni dove la generazione di opportunità lavorative e il miglioramento delle condizioni per uno sviluppo economico risultavano maggiormente urgenti: Catamarca, Santiago del Estero e Corrientes.

Le attività hanno interessato tre organizzazioni locali erogatrici di microcredito: “Bienaventurados Los Pobres” (Catamarca), “Coopsol” (Santiago del Estero) e la “Red de Organizaciones comunitarias y Sociales de Corrientes – Red MERCOSUR”.

I microcrediti erogati da queste organizzazioni hanno contribuito a ridurre la povertà e a migliorare le condizioni di vita delle madri e dei bambini.

I finanziamenti hanno riguardato 900 microimprese, per il 75% costituite da donne e per il 30% da donne disoccupate con figli, e hanno permesso di attivare programmi di formazione e assistenza tecnica per sviluppare processi produttivi più efficienti.

Oltre a migliorare il reddito, si è ottenuto anche un importante effetto di rivalutazione dell’autostima delle partecipanti con un impatto positivo sulle relazioni familiari e sulla comunità in generale.

Se hai trovato interessante questo post, condivido con facebook, twitter o google+, iscriviti alla nostra newsletter o al feed RSS.