PARTICIPA HIGUEY – Lavoro dignitoso, dialogo sociale e partecipazione per donne, giovani e migranti di Higuey

logo-higuey-eem2L’azione vuole favorire la conformazione di sindacati ed organizzazioni delle società civile locali che siano attori determinanti dello sviluppo e della partecipazione. Si svolge nella città di Higuey, capitale della provincia di Altagracia, nonché la “capitale turistica” della Repubblica Dominicana.

Negli ultimi anni Higuey ha vissuto una costante e cospicua crescita economica, dovuta soprattutto allo sviluppo, con forti investimenti esteri, dell’industria turistica che ha messo a frutto la bellezza paesaggistica e il clima mite della regione. Lo sviluppo economico ha attirato moltissimi migranti e portato ad un forte aumento demografico: oggi Higuey ha circa 170.000 abitanti.

Come in altri paesi in crescita economica le problematiche dei lavoratori di Higuey non sono dovute al fattore economico in senso stretto ma alla mancanza di una equa distribuzione del reddito, di partecipazione e democrazia economica. L’industria turistica infatti da una parte per ottenere i suoi profitti fa affidamento sulla manodopera a basso costo fornita dai migranti e dalle fasce vulnerabili della popolazione locale; dall’altra poiché il capitale investito è di provenienza estera, anche la maggior parte dei proventi seguono lo stesso vettore.

Il progetto “Dialogo sociale e lavoro dignitoso per la partecipazione dei cittadini allo sviluppo locale di Higuey”, finanziato dall’Unione Europea, è stato concepito e viene realizzato proprio per far fronte alla situazione esistente. Col fine di aumentare la partecipazione ed il protagonismo socio-politico dei lavoratori, ed in particolare di quelli maggiormente vulnerabili – donne, giovani e migranti – l’azione coinvolge i sindacati locali CASC, CNUS E CNTD, affiliati alla Confederazione Sindacale delle Americhe, organizzazione regionale della Confederazione Sindacale Internazionale ITUC.

L’esperienza dei sindacati nella difesa dei diritti e nell’incentivazione della partecipazione dei lavoratori è fondamentale per perseguire l’ambizioso obiettivo principale: sostenere un modello di dialogo sociale in cui abbiano voce realtà accademiche, istituzionali, sindacali e sociali che possano definire congiuntamente politiche di sviluppo connotate da democrazia economica ovvero tramutare lo sfruttamento in lavoro dignitoso, equamente remunerato, umanamente organizzato, socialmente protetto.

higuey-beneficiariPer raggiungere questi risultati sono previste fra le altre, nell’arco di 3 anni di svolgimento del progetto, attività di sensibilizzazione sul lavoro dignitoso, la partecipazione e la protezione sociale; formazione di leader delle organizzazioni di donne, giovani e migranti; formazione tecnica e professionale per l’auto impiego e l’imprenditorialità. Saranno inoltre costituiti e messi in funzione un Osservatorio sul Lavoro Dignitoso e un Centro Municipale per l’informazione e l’orientamento per la PMI e l’impiego nella città di Higuey.

3.600 fra donne, giovani e migranti saranno coinvolti dalle attività del progetto e diffonderanno a loro volto presso conoscenti, amici e parenti quanto potranno apprendere gli uni dagli altri, dai sindacati, dalle istituzioni, dalle aziende.

3.600 persone che acquisiranno conoscenze, competenze e coscienza dei propri diritti e possibilità. Un’opportunità di cambiare, in meglio, perché, citando Eduardo Galeano, “in fin dei conti, siamo quello che facciamo per cambiare quello che siamo”.

“Al fin y al cabo, somos lo que hacemos para cambiar lo que somos.”
Eduardo Galeano

Contatti:

website: participahiguey.org

Facebook: www.facebook.com/higueyparticipa/

Se hai trovato interessante questo post, condivido con facebook, twitter o google+, iscriviti alla nostra newsletter o al feed RSS.