progetti » Sicurezza Alimentare

Ogni individuo ha diritto ad un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere proprio e della sua famiglia, con particolare riguardo all’alimentazione […]
(Art. 25 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo)
In molti paesi l’agricoltura è ancora il settore prevalente per l’economia nazionale e locale ma la sicurezza alimentare rappresenta spesso un obiettivo ancora da raggiungere. La produzione agricola per l’auto sostentamento e per la commercializzazione, l’implementazione di sistemi di trasformazione, la formazione professionale e l’accompagnamento delle famiglie contadine per la costituzione di gruppi organizzati di produzione e di mutuo soccorso divengono quindi elementi strategici per la tutela della salute e per lo sviluppo socio-economico delle comunità.

Sostentamento e sicurezza alimentare nel distretto di Nowshera (KP), Pakistan

In continuazione con le precedenti azioni di riabilitazione post-emergenza svolte da ISCOS nella regione il progetto “Sostentamento e sicurezza alimentare nel distretto di Nowshera”, finanziato dalla Cooperazione Italiana, ha sostenuto la popolazione della provincia del Khyber Pakhtunkhwa colpita dalle alluvioni del 2010, favorendo il ripristino delle condizioni igenico-sanitarie e la lotta alle malattie dovute alla contaminazione delle acque; stimolando attività generatrici di reddito ed in particolare quelle tradizionalmente di competenza delle donne, come l’apicoltura e l’allevamento di pollame. Particolare cura è stata dedicata alle questioni di genere e di empowerment delle donne, nonché alle condizioni determinate dalla cultura locale, affinché le donne potessero partecipare pienamente alle attività.

Il paradosso di Sikasso: sconfiggere la malnutrizione in una delle regioni più fertili del paese

In continuità con i precedenti interventi realizzati in Mali, ISCOS ha avviato, nel 2010, un programma quadriennale di miglioramento del reddito e della sicurezza alimentare delle famiglie contadine attraverso la valorizzazione della produzione della patata che coinvolge 97 villaggi in cui i produttori vengono accompagnati, tecnicamente e finanziariamente, dalla coltivazione alla commercializzazione delle patate nei mercati nazionali e nei paesi limitrofi.

A Kati un’emergenza nell’emergenza

Il Mali è un paese con una ricca storia alle spalle. Fu sede dell’Impero del Ghana, dell’Impero del Mali e dell’Impero Songhai. Nell’epoca moderna l’antico splendore è tramontato e le vicissitudini che hanno colpito il paese, la colonizzazione prima e le dittature militari poi, ne hanno fatto uno dei più poveri...