progetti » Sviluppo Socio-economico

Formazione, cooperativismo e economia solidale per costruire un futuro migliore
Non si può puntare a un miglioramento delle condizioni di vita nelle aree povere del mondo senza sostenere lo sviluppo delle economie locali. È per questa ragione che ISCOS promuove attività produttive e cooperative che hanno uno stretto legame con la comunità e il territorio di riferimento, promuovendo il lavoro dignitoso come strumento per raggiungere condizioni di vita dignitose.

foto di Bruno Salvinelli - FonSipec

Progetto Vivere bene – diritti economici e di cittadinanza per le comunità indigene e fluviali dell’Alto Solimoes

Contribuire a ridurre la povertà e a promuovere una società inclusiva e formata in un contesto di etno-sviluppo sostenibile. Migliorare la capacità di generare reddito (monetario e non monetario) attraverso la valorizzazione dei sistemi produttivi e sociali locali mediante la partecipazione attiva delle comunità (con enfasi nel ruolo delle donne e dei giovani) e l’incidenza nelle politiche pubbliche.

Con i pescatori salvadoregni per combattere lo sfruttamento dei coyotes

In un contesto sociale attraversato da violenze e soprusi, sosteniamo l’Asociación de Pescadores del Embalse del Cerròn Grande (ASPESGRA), per favorire l’acquisizione di nuovi associati e migliorare le condizioni socioeconomiche dei pescatori dell’area. I pescatori vengono inoltre accompagnati nella lotta contro lo sfruttamento messo in atto dai coyotes, i commercianti che, facendo “cartello” fra di loro, acquistano il pesce a prezzi particolarmente bassi a danno dei pescatori.

Recupero culturale e turismo nella valle dello Swat, per uscire dagli orrori della guerra e favorire lo sviluppo economico in Pakistan

Lo Swat è una valle situata al nord del Pakistan. Il territorio è situato al confine con l’Afghanistan e ha vissuto recentemente lunghi periodi di tensione dovuti agli scontri fra militari dell’esercito pakistano e gruppi fondamentalisti talebani operanti nell’area. Una vera e propria guerra, combattuta fra il 2007 e il 2009,...

Coesione sociale e produttiva attraverso l’agriturismo per i territori rurali della regione andina

Creare una rete di agriturismi nei paesi andini, promuovere il turismo interno e interregionale diversificando l’offerta mediante la valorizzazione dei territori che possiedano le caratteristiche atte a essere sfruttate da un turismo eco-sostenibile, offrire nuove opportunità di sviluppo alle comunità rurali escluse dalle rotte turistiche tradizionali.

Una rete di agriturismi a Misiones per la lotta alla povertà e la generazione di lavoro dignitoso

Favorire l’occupazione e la differenziazione del reddito nel contesto rurale della provincia argentina di Misiones, indebolito, oltre che dalla crisi, anche dall’endemico abbandono delle campagne. Promozione di un modello integrato e sostenibile di produzione e vendita di prodotti agrozootecnici e di servizi in 570 piccole imprese agricole familiari che hanno potuto ampliare la gamma dei propri prodotti con l’artigianato e le specialità della cucina tipica locale